Impianti elettrici e interruttore differenziale o salvavita

  • Home
  • News
  • Impianti elettrici e interruttore differenziale o salvavita

Come l’interruttore differenziale ti può salvare la vita

Quando si ha a che fare con impianti elettrici è sempre molto opportuno che le norme per la sicurezza siano rispettate. La corrente, soprattutto su macchinari industriali, ha voltaggi molto alti e quindi rappresenta un rischio maggiore.
L’interruttore differenziale o salvavita, quando ci si accinge alla progettazione di impianti elettrici e alla successiva installazione, è certamente un punto focale da analizzare. Ma andiamo con ordine e vediamo come mai è così importante l’interruttore differenziale negli impianti elettrici.

A cosa serve l’interruttore differenziale negli impianti elettrici

L’interruttore differenziale è molto utile negli impianti elettrici perchè ha la capacità di interrompere il flusso di corrente in un circuito.
Nello specifico viene chiamato interruttore differenziale perché il suo funzionamento è sensibile alla differenza di corrente che c’è tra l’entrata e l’uscita in un sistema elettrico.

Salvavita per gli impianti elettrici civili e industriali

I nostri impianti elettrici civili a casa sono tutti provvisti dell’interruttore differenziale più comunemente chiamato salvavita. Probabilmente diversi di noi si sono anche accorti della sua utilità e del suo funzionamento quando fa “saltare” la corrente.
Questo lo fa per evitare che, la corrente, girando all’interno del circuito, possa incontrare un’uscita che la rende poi pericolosa.
Nello specifico se la differenza tra l’energia in ingresso e quella in uscita è superiore a un dato valore (Idn) significa che c’è un problema.

Come l’interruttore differenziale salva le vite

Negli impianti elettrici industriali, esattamente come negli impianti elettrici civili, esiste la messa a terra. Nel caso in cui la messa a terra dovesse essere guasta e non funzionare più correttamente ecco che entra in gioco l’interruttore differenziale che rileva l’anomalia e interrompe il flusso di corrente, evitando così rischi e lesioni da folgorazione.

Cosa fare quando scatta l’interruttore differenziale

Quando scatta il salvavita bisogna indagare sulle cause che hanno fatto saltare questo interruttore.
Per capire cosa è successo: bisogna recarsi dove c'è il quadro elettrico e provare a riattivare prima l’interruttore differenziale e poi, a seguire, l’interruttore magnetico.
Il più delle volte, la corrente torna senza alcun problema aggiuntivo. Questo accade quando c’è stato un sovraccarico e magari erano attaccati troppi elettrodomestici nello stesso momento.
Le rare volte in cui la corrente non torna, invece, ci sono ulteriori controlli da effettuare sugli impianti elettrici.
Nello specifico è il caso di interfacciarsi con un professionista del settore, per quanto riguarda gli impianti elettrici a Ferrara noi di Albanati Impianti operiamo nel settore da diversi anni e mettiamo a disposizione competenza e professionalità.




Orari

Sede: Lun.-Ven. 9-13/14-18

Filiale di Argenta: Lun.-Ven. 9:30-12/15-17:30

Contattaci

Richiedi informazioni senza impegno sui nostri servizi



F-GAS Azienda certificata
Attestato PROTOS SOA
ICMQ Certificazione di Prodotto
Concessionari GO internet su Ferrara e Argenta